Ecco come possiamo aiutare i ricercatori a sconfiggere il Coronavirus con i nostri Computer

Collaborare e aiutarci a vicenda sono le uniche armi che abbiamo a disposizione contro questa temibilissima e invisibile minaccia, il Coronavirus.

La tecnologia non è solo un mezzo per tenerci compagnia

In questi lunghi giorni da trascorrere a casa, la tecnologia non è solo una compagna per sconfiggere la noia o per lavorare in sicurezza, ma può aiutare anche gli scienziati nella ricerca di una cura contro il nostro nemico.

Calcolo distribuito e videogioco: la tecnologia che permette di aiutare i ricercatori

Grazie a due progetti statunitensi, Folding@Home e FoldIt, possiamo aiutare la ricerca sul Coronavirus, senza dover pagare nulla, ma mettendo a disposizione della comunità scientifica parte della potenza di calcolo dei nostri computer oppure giocando ad un divertente videogame.

Il primo programma, Folding@Home , distribuito dal The Folding@home Consortium (FAHC) e utilizzato per diverse tipologie di ricerca, è un software disponibile per ogni Sistema Operativo, e sfrutta le risorse hardware del nostro computer per svolgere, insieme ad altri elaboratori collegati e distribuiti sulla rete, calcoli altamente complessi altrimenti impossibili da svolgere da una sola macchina. Tutto quello che dobbiamo fare, è scaricare e installare il programma sul nostro computer, farlo partire e scegliere quante risorse dedicare alla ricerca. Se abbiamo un computer abbastanza recente, potremo continuare a lavorare o guarda la nostra serie preferita su Netflix senza grandi problemi, contribuendo allo stesso tempo con un aiuto fondamentale alla ricerca di una cura contro il Coronavirus.

Con un computer recente, possiamo aiutare la ricerca mentre lavoriamo o guardiamo la nostra serie preferita

Il secondo software, chiamato FoldIt, è un videogioco in cui possiamo aiutare la ricerca divertendoci a cercare le combinazioni più strane di molecole che, se reputate interessanti dai ricercatori, verranno analizzate nei laboratori dell’università di Washington. Questo gioco è stato scaricato da più di 200.000 persone in tutto il mondo e risulta disponibile per le piattaforma Windows, Linux e Max.

Possiamo aiutare la ricerca scientifica giocando e divertendoci con un videogame

 

Condividi questa pagina!